Fattura più di 1 miliardo, il cloud computing cresce del 40%

Lavorare da casa, o in Metro con lo smartphone, dal pc dell’ufficio e dal tablet sotto l’ombrellone. La vera passione degli italiani nel 2014 è stato il cloud computing. La possibilità di  sincronizzare automaticamente le proprie informazioni su tutti i dispositivi utilizzati ha raggiunto ormai un valore di mercato di oltre un miliardo di euro, […]

Lavorare da casa, o in Metro con lo smartphone, dal pc dell’ufficio e dal tablet sotto l’ombrellone. La vera passione degli italiani nel 2014 è stato il cloud computing. La possibilità di  sincronizzare automaticamente le proprie informazioni su tutti i dispositivi utilizzati ha raggiunto ormai un valore di mercato di oltre un miliardo di euro, con una crescita del giro di affari di quasi il 40% nell’ultimo anno.

cloudcomputing

Il mercato delle tecnologie e dei contenuti digitali, ha raggiunto un valore di 65 miliardi complessivi in 12 mesi. A crescere sono soprattutto i contenuti digitali fruiti nel tempo libero. Musica, e-book, giochi on line superano per la prima volta gli 8 miliardi di valore (8 miliardi 261 milioni contro i 7 miliardi 613 milioni nel 2014). Crescono ovviamente gli smartphone, nel solo 2014 ne sono stati venduti 14 milioni con un +14,6% e aumentano anche i tablet seppur in minor numero. Raggiungono i 3 milioni di dispositivi venduti. Tornano invece nelle case degli italiani i pc con un +12,5% complice anche la diffusione di piattaforme come Netflix e Spotify. Si calcola che il 77% degli italiani scarica contenuti pirata da internet. Un fenomeno molto simile a quello che si verificava in Olanda prima che arrivassero le piattaforme di streaming legale (oggi il download illegale è diminuito del 50%).

L’ultimo trend è poi quello dello “Smart wellness”, dove gli utenti si avvalgono di dispositivi “wearable” che monitorando i parametri vitali, aiutano a migliorare al propria attività psicofisica. Già oggi sono 100 mila le app disponibili dedicate al benessere.

d
c