Consumi

05-10-vendite-meteopatiche

Che tempo che fa

Se fa caldo compriamo più acqua e bevande. Appena arriva un po’ di freddo svuotiamo gli scaffali delle tisane e del miele. Sempre di più i consumi degli italiani vengono condizionati dal tempo che fa. Ma cosa succede se il clima cambia?

rapcoop-2017-covers0

Rapporto Coop 2017. Anteprima digitale

L’economia italiana prova a ripartire spinta dall’export, seppur gravata dai molti divari sociali. Dopo anni di difficoltà gli italiani sono cambiati: concentrati su salute e benessere, fumano meno, bevono meno e amano meno. Consapevoli del lato oscuro del web, attendono impazienti l’arrivo di nuove tecnologie.

animali

Italians Love Pets

Con più di un animale a testa presente sul territorio nazionale, gli italiani si confermano grandi amanti della compagnia a 4 zampe e non solo, per un mercato che muove più di un miliardo di euro ogni anno

consumi_estate

Estate in tavola..e non solo

Gli effetti del caldo di giugno hanno modificato il carrello della spesa degli italiani. Di meno tra i fornelli, con la bottiglietta di acqua sempre a portata di mano, la frutta in borsa e un cono gelato sempre pronto, gli italiani hanno acquistato il 4% in più di merce nel giugno 2017, rispetto al giugno 2016

torniamo_a_spendere

Torniamo a spendere

Cresce la spesa delle famiglie italiane che si dedicano, dopo gli anni della crisi, alla buona tavola e al divertimento. Cala il consumo di carne mentre crescono frutta, verdura e pesce. E rimane anche qualcosa in più da spendere per lo svago e il tempo libero

1000 tavole

Le 1000 tavole italiane

Qual è la regione in cui si compra più carne di agnello? E quella dove invece vanno a ruba i gelati? Grazie a un’elaborazione di Ref Ricerche su dati Istat, abbiamo spalmato sulla mappa dell’Italia i consumi alimentari delle famiglie. A disposizione ci sono i primati delle varie regioni, le loro classifiche e il loro identikit alimentare

ecommerce_copertina

Shopping: 1 su 4 fa clic

Gli europei utilizzano l’e-commerce molto più di noi e nei Paesi che ci circondano, come Francia, Spagna e Grecia gli acquisti on-line crescono ad un ritmo più sostenuto del nostro. Ma nonostante questo, il 25% degli italiani inizia a usare il web per fare compere. Il 20% in più di 10 anni fa

1 2 3