A ogni età la sua vacanza

Chi al mare e chi in città d’arte, gli italiani non si fanno scrupoli per viaggiare nell’estate 2018. Abbiamo preso la nostra indagine di primavera sulle vacanze e ci siamo chiesti: ma l’età fa la differenza? E la risposta è che non sempre giovani o anziani scelgono come ci aspetteremmo

Gli italiani sono sempre pronti ad andare in vacanza. Vi avevamo già raccontato con la nostra indagine di primavera sulle vacanze per l’estate 2018, che l’88% degli intervistati era pronto per prendersi una pausa dalla quotidianità, con un +10% sull’anno precedente. Oggi abbiamo analizzato nuovamente quelle interviste cercando di capire se l’età fa la differenza.

Sulla meta scelta incide sicuramente la voglia di scoperta e di conoscenza tipica della giovinezza. Il 54% dei 36-55enni intervistati sceglieranno il mare come meta del loro soggiorno più importante, mentre solo il 46% degli under 35 pensa di fare la stessa scelta. I più giovani sembrano prediligere infatti le destinazioni più culturali come le città d’arte e invece i 56-65enni sembrano i più indecisi.

 

Questa estate dove andrà in vacanza con più probabilità? (Indagine Italiani.Coop, %, Campione di chi dichiara che andrà in vacanza)

Luogo 18-35anni 36-45anni 46-55anni 56-65anni Totale
Mare 460,0 536,0 541,0 486,0 503,0
Città / Luoghi Culturali / Artistici 264,0 211,0 165,0 173,0 209,0
Tour / Viaggi Itineranti / Crociera 156,0 148,0 151,0 173,0 156,0
Natura 112,0 105,0 124,0 110,0 113,0
Altro 7,0 0,0 18,0 58,0 18,0
Totale 1.000,0 1.000,0 1.000,0 1.000,0 1.000,0

Certo è che gli italiani hanno voglia di cambiare. Otto intervistati su 10 stanno cercando luoghi diversi da quelli visitati in precedenza e questo fa crescere mete italiane insolite come il Lazio per il mare, facendo scendere allo stesso tempo le più classiche Puglia o Sardegna.

L’età fa la differenza se parliamo di sistemazioni. Più all’avventura e spartane quelle dei giovani e più ricercate invece quelle dei senior italiani. Per gli under 22 vince la vacanza comoda, scelta dal 46% degli intervistati in questa fascia di età, ma le soluzioni “in comune” (come per esempio appartamenti in affitto) tallonano da vicino il primato degli alberghi con il 42% delle preferenze. I più comodi di tutti sembrano invece essere gli italiani compresi tra i 46 e i 55 anni che in quasi 7 casi su 10 optano per hotel, b&b, villaggi turistici o crociere.

Sempre all’insegna dell’indecisione, i 46-55enni sono coloro che più degli altri vogliono prenotare all’ultimo minuto. A contrario il 17% dei più giovani si era già mosso ad aprile e il 38% lo avrebbe fatto di lì a breve.
 

Ha già prenotato la vacanza per la prossima estate? (Indagine Italiani.Coop, %, Campione di chi dichiara che andrà in vacanza)

Prenotazione 18-35anni 36-45anni 46-55anni 56-65anni Totale
Si l'ho già  fatto 167,0 196,0 100,0 116,0 147,0
No ma lo farà a breve 383,0 429,0 355,0 408,0 392,0
No ma lo farà almeno un mese prima della partenza 346,0 261,0 385,0 381,0 342,0
No sceglierà all'ultimo minute 104,0 114,0 160,0 95,0 119,0
Totale 1.000,0 1.000,0 1.000,0 1.000,0 1.000,0

Un dato che conferma il trend generale degli italiani che sembrano appassionati della certezza della prenotazione e un po’ meno dell’incognita del last minute.

Rispetto alle rinunce eventualmente necessarie per una vacanza, gli italiani cambiano a seconda dell’età. Se gli under 35 del nostro campione restano un po’ di più a casa mettendo nel cassetto qualche cena a ristorante, gli over 36 scelgono più spesso di rinunciare per esempio alla palestra.

 

Su cosa è disposto a risparmiare per finanziare la sua prossima vacanza ? (Indagine Italiani.Coop, %, Campione di chi dichiara che andrà in vacanza)

Rinuncia a.. 18-35anni 36-45anni 46-55anni 56-65anni Totale
Pranzi / Cene fuori casa 786,0 775,0 751,0 721,0 761,0
Cure per il corpo / Prodotti di bellezza 709,0 643,0 700,0 686,0 687,0
Pratica Sportiva 638,0 689,0 716,0 701,0 683,0
Abbigliamento e Calzature 706,0 668,0 650,0 603,0 662,0
Cultura e tempo libero 625,0 600,0 580,0 539,0 590,0
Trasporto privato 579,0 557,0 564,0 534,0 561,0
Istruzione / Corsi di formazione professionale 411,0 417,0 440,0 422,0 422,0
Carrello della Spesa 398,0 375,0 323,0 265,0 346,0

Le vacanze per gli italiani sono sempre più  irrinunciabili già che solo un 4% del campione non spenderebbe neanche un euro vinto alla lotteria per andare in vacanza. E questo a prescindere dall’età (fanno eccezione i 56-65enni in cui il dato scende al 2%).

E le diverse età della vita non sembrano pesare in valigia. L’unica differenza su cosa non può mancare, la fanno le medicine: nella fascia under 35 si fermano a un 29% di preferenze, mentre per le altre fasce arrivano oltre il 40%. La cosa che invece sembra mettere d’accordo tutti è la macchina fotografica o la videocamera.

Su cosa mettere in valigia al ritorno,  la differenza la fa la possibilità di riportare a casa un fidanzato per le nuove generazioni. Gli under 35 optano per questa possibilità in 14 su 100 contro meno del 5% per tutti gli altri. E certo l’età si fa sentire su come trascorrere il tempo in vacanza, con una maggiore attività sotto le lenzuola per i più giovani e a tavola per i più grandi.

Chi non può mancare sempre di più in vacanza è invece l’amico a 4 zampe che per 3 italiani su 10 deve salire in auto con tutta la famiglia, anche a costo di pagare tra il 5 e il 30% in più del prezzo della struttura ospitante. Almeno per quasi un intervistato su due.

 

 

Lascia un commento